fbpx
Come portare la barba?

Qualche consiglio per scegliere il look ideale

Dimmi che viso hai e ti dirò che barba portare!

Prima di decidere che tipologia di barba ti piacerebbe avere, dovresti intanto cominciare a gettare le basi prendendo innanzitutto in considerazione la forma del proprio volto, per valutare la tipologia che meglio si adatta.

Partiamo col dire che principalmente ci sono 5 tipologie di visi, e che in base alla tipologia del nostro viso ci sono barbe che si adattano meglio

Viso ovale

Si comincia dal gioco facile: un viso regolare, dall’ovale perfetto, si presta bene praticamente a ogni tipo di barba.

Necessaria è la manutenzione costante e la cura dei volumi e dell’idratazione dell’epidermide.

Gli ultimi trend caldeggiano tagli corti, regolari, uniformi e definiti. E che finiscono subito sotto il mento.

Viso squadrato

Per i volti dalla mascella prominente e i lineamenti ben marcati è preferibile il pizzetto, che tra l’altro sta tornando molto in auge.

Assottiglia, smorza i contorni. Va sicuramente curato, nella forma e nelle lunghezze.

Viso Triangolare

Al contrario, il pizzetto è poco indicato per i visi triangolari. Per i quali sono suggerite barbe folte, che si sviluppano anche lateralmente, in modo da coprire le guance, riempiendole. Via libera, sempre in questo caso, alle basette importanti. Suggerite anche lunghezze medio-lunghe.

Viso tondo

Il consiglio per i visi dai lineamenti arrotondati, invece, è quello di evitare la barba sui lati. Può essere più confacente, infatti, alleggerire il contorno.

Il pizzetto perciò si sposa bene, perché allunga le forme. Sì anche a barbe molto rade, tagliate e mantenute sempre cortissime.

Viso a diamante

Dal pizzetto alla barba corta, rada o quella di tre giorni, il viso a diamante è quello dai lineamenti decisi ma regolari, per cui – alla stregua di quello dalla forma ovale – massima libertà di scelta.

Sono sconsigliati però i volumi troppo importanti, perché danno l’effetto di un volto eccessivamente prominente.

Come scoprire la forma del tuo viso?

Per scoprire la propria forma del viso in alcuni casi è sufficiente fare attenzione ai propri lineamenti di fronte a uno specchio, in altri è più complesso e diventa necessario utilizzare un metro da sarta e misurare la lunghezza del volto (dall’attaccatura dei capelli al mento), la larghezza di fronte e zigomi per poi comparare i centimetri le varie misure.

Quasi dimenticavo…

Un grande classico che non tramonta mai è il baffo!

Sì, lo so che potresti storcere il naso ma il baffo persiste, un classico Italiano tra gli anni 60/70 che dona quel pizzico di classe se saputo portare fa veramente la differenza di chi lo indossa, un esempio?

Domenico Modugno, Clark Gable e Francesco Gabbani.

Ma sapevi che esistono diverse tipologie di baffi? E ognuno ha le proprie caratteristiche come forme e dimensioni…

Ehi, sapevi che questo articolo è stato preso dal mio manuale “Come iniziare a far crescere la barba?

Questa guida ti aiuta a gestire al meglio la tua barba ti consiglia come trattarla dalle primissime fasi di crescita e quali sono i prodotti più indicati per ogni stagionalità, un manuale completo a 360 gradi per tutti quelli che di barba vivono – come me e te!

Ti lascio qui il link:

Scarica qui la guida sul come far crescere la barba

Ah, dimenticavo!

La guida è completamente GRATUITA!

Add Comment

Comment
Name
E-mail
Website