fbpx
Come avere una barba alla Van Dyke?

Consigli e suggerimenti per arrivare a questo look iconico e riconoscibile

… Forse ti starai chiedendo che aspetto abbia una barba alla Van Dyke.

Questo classico stile di barba prevede un bel baffo stile inglese e la barba sul mento. Questa combinazione di baffi e barba sul mento è simile al pizzetto, ma la grande differenza in questo caso è che i baffi e la barba del mento non sono collegati.

Lo spazio tra i baffi e la barba del mento è il punto in cui la tua precisione sarà fondamentale, in quanto la barba Van Dyke richiede linee accuratamente definite.

Van Dyke

Van Dyke, che dà il nome a questo look, era un pittore fiammingo del XVII secolo, ma il suo stile di barba è ancora attuale e di gran moda, scelto da attori come Johnny Depp e Pierce Brosnan.

Le varianti sono molte!

Ad esempio alcuni la portano con:

  • i baffi a manubrio (e altri no);
  • la mosca;
  • barba sui lati della lunghezza qualche millimetro…

Insomma – ognuno interpreta questo stile a modo suo!

Lo stile Van Dyke è conosciuto anche come Charlie, per via di Charles I d’Inghilterra, che era spesso ritratto da Antoon van Dyck con questo stile di barba.

Molto popolare in Europa nel XVII secolo ed è poi scomparso in Inghilterra nel periodo della Restaurazione Inglese, quando gli stili francesi e le parrucche divennero predominanti.

Per un po’ alcuni aristocratici, conosciuti come  vow-beards, continuarono ad avere lo stile Van Dyke, giurando di mantenerlo finché il re non l’avrebbe avuta di nuovo.

Tornò di moda negli Stati Uniti nel XIX secolo e alcuni giornali dell’epoca la condannarono, definendo gli uomini che lo portavano come egoisti, inquietanti e appariscenti come pavoni.

Non proprio il massimo, non ti pare? 😉

E dopo questo breve racconto della sua storia, è il momento di capire come anche tu puoi ottenere la barba alla Van Dyke.

Come ottenere questo look?

Per ottenere la migliore combinazione di baffi e barba alla Van Dyke, è necessario lasciar crescere per un po’ i peli del viso in modo da poter rifinire con facilità: una barba di più di tre giorni è perfetta. Sfoggiare questo look unico è solo una questione di fiducia in sé stessi.

Quando i baffi e la barba sulla mascella e sul mento sono della stessa lunghezza, allora sarai pronto per iniziare a modellare e rifinire il tuo stile alla Van Dyke.

Questo potrebbe richiedere alcune settimane in più, quindi porta pazienza e, man mano che la barba cresce, assicurati prendertene cura per evitare peli arruffati, una barba dura e la pelle irritata. L’aspetto spigoloso di una barba alla Van Dyke richiede uno stile accurato, quindi assicurati di sapere come gestirla.

Primo passo

Il primo passo per rifinire è prendere un regolabarba senza pettine e rimuovere i peli tra i bordi inferiori dei baffi e la linea della mascella.

Secondo passo

Successivamente, dovrai occuparti di rimuovere i peli sotto la barbetta sul mento.

Terzo passo

Dopo aver modellato il pizzetto sul mento, rimetti in ordine l’eventuale crescita extra sulle guance e sulla mascella, lasciando solo i baffi e la barba sul mento.

Quarto passo

Infine, con questa forma a pizzetto, usa il tuo rifinitore elettrico preferito per rimuovere i peli che uniscono i baffi e il mento e creare così la definizione che conferisce alla barba alla Van Dyke il suo aspetto inconfondibile.

La mia guida per abbinare lo stile di barba alla forma del tuo viso suggerisce che una barba Van Dyke funziona meglio su una faccia tonda, poiché la barba appuntita sul mento conferisce un bordo angolare alla mascella.

E se hai una forma del viso più netta e rettangolare?

Allora puoi scegliere di creare un effetto più spesso lungo la mascella.

Quindi, se hai scelto la barba alla Van Dyke, avrai maggiori possibilità di successo con un viso più rotondo, oltre al fatto che questo look è facilmente trasformabile in altri simili, come ad esempio un bel folto pizzetto.

Infine…

Come ultimo accorgimento ricordati sempre di utilizzare un po’ di prodotto sia nei baffi che nel pizzetto e – se ti piace proprio il baffo stile inglese con le punte a manubrio – allora non puoi fare a meno della cera per i baffi (io ti consiglio questa qui).

In questo modo riuscirai a dare forma e tenuta!

Se invece preferisci il pizzetto puoi utilizzare un olio per idratare oppure un balsamo in pasta per dargli forma (prova questo, è eccezionale!)

E se hai bisogno di un aiuto per arrivare ad avere questa barba…

Vienimi a trovare in barberia o chiamami

Add Comment

Comment
Name
E-mail
Website